4th Pedretti Lecture – Sabine Frommel

La Nuova Fondazione Rossana e Carlo Pedretti e il

Centro Interdipartimentale di studi su “Urbino e la Prospettiva”

dell’Università di Urbino Carlo Bo

hanno il piacere di invitarla a partecipare alla

4thPedretti Lecture

che sarà tenuta il 2 dicembre 2020 alle ore 17.45 da

Sabine Frommel

sul tema

Leonardo e l’architettura: invenzione, variazione e ibridazione

L’iniziativa, promossa con il patrocinio di:

Galleria Nazionale delle Marche

Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena

Fondazione Guglielmo Marconi

Biblioteca Panizzi

Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani

Comune di Casalecchio di Reno

Comune di Lamporecchio

Comune di Cesena

sarà introdotta da


Giorgio Calcagnini,

Magnifico Rettore dell’Università di Urbino Carlo Bo

Le Pedretti Lectures, nate per espressa volontà di Rossana Pedretti, sono conferenze tenute su invito da studiosi di fama internazionale che si sono distinti per i loro contributi a tematiche leonardiane e relative più in generale al problema del rapporto tra arte e scienza. 

La prima Pedretti Lecture è stata tenuta a Urbino da Antonio Becchi del Max Planck Institute for the History of Science di Berlino il 24 maggio 2018; la seconda da Evandro Agazzi, professore emerito di Filosofia teoretica nelle Università di Genova e Friburgo, all’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena il 7 novembre 2018 e la terza da William Shea professore  galileiano emerito di Storia della Scienza nell’Università di Padova al Teatro Bonci di Cesena il 28 ottobre 2019.

Quest’anno la quarta Pedretti Lecture è stata affidata a Sabine Frommel, Directeur d’études d’Histoire de la Renaissance e dell’équipe HISTARA presso l’École Pratique des Hautes Études alla Sorbonne (PSL, Paris). La professoressa Frommel tratterà il complesso rapporto tra Leonardo e l’architettura analizzando i suoi progetti alla luce dell’influsso degli umanisti e scienziati del Quattrocento. Punti di riferimento fondamentali della trattazione saranno Piero della Francesca, Leon Battista Alberti e Francesco di Giorgio Martini che hanno profondamente influenzato gli sviluppi degli studi artistici e scientifici del Ducato di Urbino. È dovuta alla stessa Frommel la proposta di attribuzione a Giuliano da Sangallo della Città Ideale della Galleria Nazionale delle Marche, iconico punto di partenza della Lecture prevista per il 2 dicembre prossimo.

Per partecipare: meet.google.com/wcy-uyct-asn